SOMMARIO

I. GUIDA GENERALE DI STILE

II. GUIDA DI STILE PER SUONERIE

III. GUIDA DI STILE PER LA MUSICA CLASSICA

I. GUIDA GENERALE DI STILE

A) Requisiti dei metadati

  • Requisiti di genere

1. Requisiti generali.  Il genere deve sempre corrispondere al contenuto delle tracce. L’elenco dei generi attuale è disponibile sulla piattaforma, sia a livello di album che a livello di traccia.

2. Restrizioni per la musica classica . Il genere “Classica” e quelli derivati ​​(ad es. “Classica / Orchestrale”, “Classica / Opera” o “Classica / Pianoforte”) non possono essere inviati ai canali iTunes e Apple Music a meno che non siano composizioni originali o moderne.

3. Uso del genere “Colonna sonora” . Il genere “Colonna sonora” deve essere utilizzato solo quando la musica è legata a film, documentari, serie, musical, videogiochi o qualsiasi altra produzione audiovisiva.

Se la musica è solo “ispirata” in un’opera video o non è collegata a nessuna produzione multimediale, il tag di genere non può essere “Colonna sonora” ma quello che indica lo stile della canzone.

4. Uso del genere “Karaoke” . Quando un album o una traccia è un karaoke o una riproduzione, il genere principale deve essere “Karaoke”. Il genere secondario dovrebbe essere quello corrispondente allo stile della canzone.

5. Uso del genere “Fitness & Workout” . Questo genere può essere utilizzato purché sia ​​in linea con i metadati e il concetto di rilascio. Nomi generici come “Motivazionale”, “Allenamento” o “Cardio” non possono essere utilizzati a livello dell’artista e del titolo.

  • Titoli di album e brani

1. Precisione.  I titoli degli album e dei brani devono sempre corrispondere ai titoli delle immagini di copertina nel modo più preciso possibile senza alcuna classe di abbreviazioni.

2. Ulteriori informazioni.  Tutti i titoli di album e brani non devono includere informazioni aggiuntive, a meno che non siano realmente necessarie per l’identificazione del contenuto.

3. Titoli generici.  Non utilizzare titoli generici per le tracce. I titoli come “Traccia 01”, “Traccia 02”, non saranno accettati a meno che non siano realmente i titoli delle tracce originali. Questa stessa regola viene applicata per i titoli di rilascio, i titoli come “Album”, “EP” o “Singolo” non saranno accettati.

4. Titoli multipli per album e brani.  Gli album e le tracce contenenti più titoli devono essere separati da una barra (“/”). Inserisci uno spazio prima e dopo la barra.

5. Tiene traccia delle informazioni sulla versione.  Per distinguere tra più versioni della stessa traccia o indicare che una traccia è diversa dalla sua versione originale, utilizzare la descrizione corrispondente nel relativo campo versione.

6. Utilizzo di “Esclusivo” o “Edizione limitata”.  I titoli di album e / o brani non devono contenere termini come “Esclusivo” o “Edizione limitata”, poiché i titoli sono parte permanente del contenuto.

7. Riferimenti a contenuto fisico, contenuto digitale o contenuto che non è incluso.  I titoli degli album non devono includere termini che si riferiscono a contenuti che non sono inclusi nell’album. Ad esempio, formati fisici, formati digitali o posizione geografica. Alcuni esempi sono: E-Release, Versione digitale, Solo digitale, Download digitale, con opuscolo, Edizione europea, Edizione americana, ecc.

8. Riferimenti al formato video. I titoli non devono includere riferimenti al formato video o specifiche come “Video”, “Clip”, “PAL” o “Music Video”.

9. Informazioni sulla versione non necessarie.  La versione standard, ovvero la versione originale di una traccia, non deve includere informazioni aggiuntive. Ad esempio: Versione originale, Versione album, Mix originale, ecc.

10. Contenuti live.  Se una traccia viene registrata dal vivo, nel campo della versione deve essere indicata come “Live”, “Ao Vivo”, “En Vivo” e così via, in base alla lingua dell’album. Se tutte le tracce sono registrate dal vivo, deve essere indicato anche nel campo della versione dell’album.

11. Uso “Deluxe Edition” / “Extended” e “Bonus Tracks”. Una  versione Deluxe Edition” o “Extended” può essere pubblicata quando esiste una versione precedente dell’album, fornendo materiale aggiuntivo alla prima. L’incorporazione del vecchio materiale non può essere omessa.

Inoltre, verrà accettata una “Bonus Track” se inclusa in questo tipo di rilasci. Deve essere indicato nel campo “Versione o remix”. In nessun caso verrà accettato il titolo di un brano come “Bonus Track”.

12. Parole di censura.  I nomi degli artisti, i titoli dei brani e i titoli degli album devono essere inviati nella forma originale prevista dall’artista. Le parole esplicite vengono automaticamente censurate in alcuni canali e appaiono come ad esempio: “f ** k” o “s ** t”. Quindi non inserire gli asterischi nei titoli.

13. Traduzioni affiancate.  Non sono consentite traduzioni side-by-side in coreano (questo significa tradurre il titolo in inglese e includerlo nel proprio titolo come parte di esso). Ad esempio: “이카루스” è corretto, ma ” Rise  이카루스”  non sarà accettato. Anche il resto delle lingue non può includere questa risorsa.

  • Nomi dell’artista o della band

1. Scelta del nome dell’artista.  Prima di distribuire il tuo album, assicurati che nessun altro artista stia attualmente utilizzando lo stesso nome di artista o di gruppo (simile o identico), poiché ciò può causare conflitti nei canali e i tuoi album potrebbero essere combinati nel catalogo dell’altro artista con artisti simili o il nome della band o viceversa.

2. Ruoli a livello di album e traccia. Nelle uscite con due o più tracce, solo gli artisti principali dovrebbero essere presenti a livello di album. Tranne gli album classici, in cui il compositore / i deve essere introdotto anche a livello di album.

A proposito di singoli a una traccia, devono avere le stesse informazioni a livello di album e traccia. Pertanto, tutti i ruoli devono essere riflessi a livello di album.

3. Assegnazione dell’artista principale.  È necessario considerare quanto segue:

  • Se il rilascio ha due o più tracce:
  1. Se esiste solo 1 artista principale, l’artista principale deve apparire come principale in tutte le tracce e anche a livello di album.
  2. Se ci sono 2 o 3 artisti primari, ognuno di essi deve apparire almeno una volta in una traccia. E tutti devono apparire a livello di album.
  3. Se ci sono 4 o più artisti primari, ognuno di essi deve apparire nella loro traccia corrispondente. A livello di album, l’artista principale deve essere “Artisti vari”, poiché non possono essere inclusi più di tre artisti primari.
  • Se l’uscita è una traccia singola: gli artisti principali devono essere gli stessi a livello di album e traccia.

4. Uso di “Artisti vari”.  Se sull’album sono presenti quattro o più artisti principali, il nome dell’artista da menzionare a livello di album deve essere “Artisti vari”. Il tag “Artisti Vari” non può essere utilizzato a livello di traccia e non può essere combinato con i nomi di altri artisti principali.

A livello di traccia è preferibile che non compaiano troppi nomi di artisti primari. È importante non confondere il ruolo con “performer”. Ad esempio, se si tratta di una band, il nome della band deve apparire come artista principale e i nomi dei membri come artisti.

5. Visualizzazione errata di “Artisti vari”.  Variazioni o abbreviazioni di “Artisti vari” (ad es. “V / A”, “VA”, “Artisti vari”, “Artisti vari” o simili) non devono essere usati come nome dell’artista per il contenuto in inglese. La traduzione di “Artisti vari” è accettata, ma solo se è coerente con la lingua del contenuto.

6. Compositore.  I compositori devono essere indicati solo a livello di traccia, tranne che per i singoli a una traccia e nella musica classica.

Nelle versioni classiche i compositori devono apparire su entrambi i livelli (brano e album). Se in tutti i brani compaiono più di 4 compositori, l’unico compositore introdotto a livello di album sarà “Vari compositori”. Per favore, non usare il termine “Vari compositori” in pubblicazioni non classiche.

7. Formato.  L’ortografia dei nomi degli artisti deve essere corretta e coerente in tutti i contenuti di quell’artista.

Il nome dell’artista non deve contenere tutte le lettere maiuscole tranne che da:

  • Cacofonie. Sono parole imprecisabili che di solito consistono in varie consonanti.
  • Acronimi reali. I punti sono obbligatori in questi casi.
  • Richieste Speciali. Se un profilo è già stato creato nei canali con lettere maiuscole o c’è una richiesta speciale per mantenere il nome dell’artista in lettere maiuscole con i profili dei social network e altre pagine Web ufficiali, allora il nome può essere inviato in lettere maiuscole. Questa richiesta deve essere notificata al team di supporto prima del caricamento dell’album.

8. Altre informazioni.  Il nome dell’artista non deve includere ulteriori informazioni, come il ruolo, le date, gli strumenti, il tipo di banda, la pagina Web, ecc.

9. Artista composto.  Ogni campo artista deve contenere solo un nome artista.

Due o più artisti o gruppi nello stesso campo dell’artista sono considerati artisti composti. Tuttavia, gli artisti che sono generalmente elencati insieme come una band (i loro nomi fanno il nome dell’artista) non sono considerati artisti composti e possono essere elencati insieme.

In caso contrario, e vi è più di un artista, tutti gli artisti devono essere elencati singolarmente e assegnati come Primario.

10. Artisti generici.  Artisti generici come “Chorus”, “Orchestra” e “Singer” non sono accettati in nessun genere. I nomi degli artisti dovrebbero essere specifici per una persona, un gruppo o una band, uno spettacolo o una produzione.

11. Nome dell’artista originale nel campo dell’artista.  Per karaoke, tributi, orgel, parodia, album di copertine e suonerie, il nome dell’artista originale non deve essere visualizzato in nessun campo artista.

  • Etichetta

1. Etichetta editoriale o di registrazione.  Devi specificare il nome dell’etichetta del tuo disco o album, rispettivamente, per ogni album.

2. Etichetta propria.  Se il tuo album non è collegato a nessuna etichetta discografica, puoi specificare un nome di etichetta personalizzato o un alias (come il nome dell’artista) di tua scelta in questo campo. Assicurarsi che il nome fornito non sia fuorviante o ingannevole, né violare le leggi sulla proprietà intellettuale.

3. Lunghezza del nome dell’etichetta. Il nome di un’etichetta non dovrebbe essere troppo grande, altrimenti potrebbe causare conflitti di metadati per alcuni canali.

  • Usando lettere maiuscole, minuscole, abbreviazioni, accenti e caratteri speciali

Per garantire che gli accenti e le maiuscole vengano visualizzati correttamente su tutti i canali, è necessario specificare un’ortografia appropriata nei campi dei metadati. Il nostro team di controllo qualità si riserva il diritto di correggere errori grammaticali, ortografici e di punteggiatura.

1. Capitalizzazione non standard. I titoli devono contenere lettere maiuscole all’inizio di ogni frase e con nomi propri. Per altri casi, controlla i punti successivi.

L’uso arbitrario di lettere maiuscole può essere accettato se la lettera della prima parola è maiuscola e non è scritta interamente in maiuscolo.

I titoli non devono contenere tutte le lettere maiuscole, tranne nei seguenti casi:

  1. Se c’è una cacofonia. Significa una successione di lettere che risultano in una parola imprecisabile e che possono essere associate ad alcuni acronimi.
  2. Se sono veri acronimi. In tal caso, è obbligatorio inserire le lettere con punti (.).
  3. Per i nomi dell’artista. Solo quando c’è un aggiornamento richiesto nei canali da questo profilo o con una precedente notifica che richiede la conservazione del nome scritto interamente in maiuscolo. Per comunicare questo tipo di domande, si prega di contattare il nostro team di supporto.

Ogni lingua ha i suoi requisiti nell’uso delle lettere maiuscole. Per ulteriori informazioni, consultare Requisiti di lingua.

2. Abbreviazione Le parole “Parte” e “Volume” devono essere abbreviate come “Pt.” e “Vol.”.

I titoli che richiedono l’uso di una di queste due parole, dovrebbero avere il seguente formato: “Titolo, vol. X “e” Title, Pt. X “(dove” X “è un numero).

L’uso delle abbreviazioni sarà obbligatorio quando c’è una successione omonima di argomenti in parti diverse o quando c’è una successione numerica con le stesse canzoni dei titoli. L’utente può scegliere l’uso di numeri arabi o romani, ma dovrà supportare il criterio lungo l’album.

Preferibilmente l’espressione “Pt.” deve essere usato solo per tracce e “Vol.” solo per gli album, ad eccezione dei singoli, dove è meglio ovviare all’espressione “Vol.” a meno che non appartenga al titolo della traccia reale.

3. Accenti e caratteri richiesti.  Tutte le lingue occidentali dovrebbero includere tutti gli accenti e i caratteri appropriati, come richiesto rispettivamente dall’ortografia corretta di ciascuna lingua.

Gli errori di ortografia saranno consentiti solo se è possibile contestare qualsiasi premeditazione in determinati contesti.

4. Uso di caratteri speciali.  I caratteri speciali utilizzati (come $, ¢, ∞, ¬, _, +, =, ≠, ´ ‚`, *, ecc.) Non saranno accettati, tranne quando:

  • Lo stesso contenuto o / e artista è stato precedentemente pubblicato negli stessi canali e le informazioni possono essere confermate dal team di controllo qualità.
  • I caratteri speciali appartengono a un marchio e può essere presentato il suo documento di conferma.
  • Simboli seguenti: <,>, |, /, \, -,,,.,:,;,!, ¡,?, ¿, -, (,), ·, &, “, ‘.
  • Seguendo i simboli purché compaiano una cifra: º,%.
  • Seguendo i simboli purché non vengano utilizzati con proposte promozionali o riferiti ai social media: #, @.
    • Requisiti linguistici

    1. Assegnare le lingue. La lingua a livello di album deve essere la stessa dei titoli. Se ci sono varie lingue nei titoli, è necessario scegliere quella principale.

    La lingua a livello di traccia dovrebbe essere quella usata nella canzone.

    Se la lingua non compare nell’elenco, è necessario assegnare quella più simile.

    Se la traccia è strumentale o la lingua viene inventata, allora deve essere indicata con l’opzione “nessun contenuto linguistico”.

    2. Considerazioni sui metadati non latini.  Se un album contiene una delle seguenti lingue nei metadati, deve seguire i requisiti stabiliti di seguito.

    • Metadati ebraici.  Tutti i titoli e i nomi devono essere scritti in ebraico. Le traslitterazioni non sono consentite.
    • Metadati cinesi, giapponesi, coreani e tailandesi. I metadati devono essere introdotti conformemente all’alfabeto originale. Tuttavia, i nomi dell’artista in cinese e coreano devono essere scritti in inglese (o traslitterati). Ad esempio, solo la seconda opzione sarebbe valida nel seguente esempio:
      • Coreano: 박신혜
      • Inglese: Park Shin Hye
    • Metadati russo, bielorusso, bulgaro e ucraino. Le versioni in queste lingue devono utilizzare l’alfabeto cirillico. Le traslitterazioni non sono consentite e i titoli devono seguire il formato della frase.
    • Metadati arabi e farsi . Tutti i metadati negli album arabi e farsi devono essere scritti secondo il loro alfabeto originale. Traslitterazioni e traduzioni non sono consentite.

3. Traduzione affiancata. Non sono consentite traduzioni affiancate. Questo significa tradurre il titolo in inglese e includerlo nel proprio titolo come parte di esso.

Ad esempio: “이카루스” è corretto, ma “Rise 이카루스” non sarebbe accettato.

4. Layout dei titoli.  A seconda della lingua, la capitalizzazione dei titoli può differire.

  • Titoli in inglese.  I titoli degli album e dei brani in lingua inglese devono avere il formato delle maiuscole (tutte le parole sono in maiuscolo tranne gli articoli e le congiunzioni). Inoltre, la prima lettera delle parole prima e dopo un trattino (“-”), una barra (“/”) o due punti (“:”) e all’inizio e alla fine di una frase deve essere maiuscola.

Le seguenti parole devono sempre essere minuscole:

a, an, e, as, but, for, from, nor, of, or, so, the, to, y yet, at, by, for, from, in, into, of, off, on, into, out , oltre, a, su, con

Ad esempio: “In the Still of the Night”.

In deroga a questa regola, queste parole devono essere scritte in maiuscolo purché facciano parte di un verbo frasale.

  • Titoli in spagnolo e portoghese. Per i titoli di album e brani in spagnolo e portoghese, puoi decidere il titolo o il formato della frase, purché il formato sia coerente in tutto l’album e la prima lettera di ogni frase sia maiuscola. Inoltre, la prima lettera delle parole prima e dopo un trattino (“-”), una barra (“/”) o due punti (“:”) e all’inizio e alla fine di una frase deve essere maiuscola.

Le seguenti parole in spagnolo devono essere sempre in minuscolo:

a, al, de, del, e, el, en, la, las, los, o, para, por, un, una, y

Le seguenti parole in portoghese dovrebbero essere sempre in minuscolo:

a, à, ao, aos, as, às, da, das, de, das, do, dos, e, em, na, nas, no, nas, nos, o, os, ou, para, pela, pelas, pelo, pelos, pra, pro, por, um, uma

  • Titoli in svedese, francese, italiano e latino. I titoli degli album e dei brani in svedese, francese, italiano e latino devono essere in formato frase, pertanto solo la prima parola della frase deve essere in maiuscolo, mentre tutti gli altri devono essere minuscoli, tranne nei casi di nomi e / o abbreviazioni .
  • Titoli in tedesco.  I titoli degli album e dei brani tedeschi devono utilizzare il caso di frase, seguendo in questo caso le regole di capitalizzazione di questa lingua.

5. Accenti e caratteri richiesti. Tutte le lingue occidentali dovrebbero includere tutti gli accenti e i caratteri appropriati, come richiesto rispettivamente dall’ortografia corretta di ciascuna lingua.

6. Uso di “nessun contenuto linguistico”. Il tag “Nessun contenuto linguistico” deve essere introdotto a livello di traccia se la canzone non contiene alcuna parte vocale o solo suoni vocali non vocali. A livello di album, la lingua indicata deve essere quella dei metadati. Anche se le canzoni sono strumentali, è necessario selezionare una lingua particolare per l’album.

7. Testi espliciti.  La casella “Testi espliciti” deve essere selezionata a livello di traccia quando il titolo o i testi hanno contenuti espliciti (soprattutto se menzionano argomenti come sesso, droga o violenza). Se vengono indicate le tracce esplicite, l’album verrà automaticamente contrassegnato come esplicito.

  • Se l’immagine di copertina contiene il logo di “Parental Advisory”, almeno in pista deve essere contrassegnato come esplicito.
  • Se l’album è contrassegnato come esplicito, è necessario indicare le tracce con contenuto esplicito. A meno che l’immagine di copertina non sia l’unico contenuto esplicito dell’album (e i testi e i metadati siano puliti), in questo caso le tracce devono essere mantenute pulite.

8. Lingue supportate.  Il supporto linguistico varia da DSP a DSP. Al momento supportiamo tutte le lingue supportate da iTunes e altre ancora. La maggior parte dei DPS utilizza solo informazioni sulla lingua per le impostazioni interne del motore di ricerca e non specifica altri usi nelle loro specifiche, quindi facciamo del nostro meglio per gestire l’uso della lingua.

Possiamo aggiungere più lingue, ma se non sono supportate dovranno essere mappate su altre supportate da ITM.

Le lingue supportate da iTunes sono:

afrikaans  ebraico  portoghese
Arabo  hindi  punjabi
bengalese  ungherese  rumeno
bulgaro  islandese  russo
Cantonese  indonesiano  sanscrito
catalano  irlandesi  slovacco
Cinese  italiano  sloveno
croato  giapponese  spagnolo
ceco  kazako  svedese
danese  coreano  Tagalog
olandese  Lao  Tamil
inglese  latino  telugu
estone lettone  tailandese
finlandese  lituano  Turco
francese  malese  ucraino
Tedesco  norvegese  Urdu
greco  persiano  vietnamita
Haiti  polacco  zulù

9. Conversioni linguistiche. Per iTunes queste conversioni sono necessarie a causa della mancanza del supporto iTunes per la lingua specifica, secondo le loro ultime specifiche.

linguaggio  Lingua inviata a iTunes
basco  spagnolo
Luganda  inglese
Tamazigh  Arabo
Nessun contenuto linguistico  inglese

Per altri DSP:

linguaggio  Lingua inviata al DSP
Cantonese  Cinese
Tamazigh  Arabo
  • Requisiti attuali di iTunes sui testi

1. Lingue attualmente supportate . Attualmente, le lingue supportate dal nostro team di controllo qualità sono: inglese, spagnolo, francese, catalano, portoghese, italiano. Altre lingue possono ancora essere utilizzate e incluse, ma se non rispettano rigorosamente i seguenti requisiti, non potrebbero essere accettate da iTunes e probabilmente verranno eliminate dalla piattaforma. Per favore, ricorda che la musica strumentale non può includere testi e la sua lingua deve essere sempre “nessun contenuto linguistico”.

2. Struttura . Il testo deve riflettere la struttura della canzone. Ogni frase deve essere separata da un singolo spazio e ogni sezione diversa (ad esempio: coro, verso, ponte …) deve essere separata da un doppio spazio. La prima lettera di ogni parola all’inizio di una frase o una parentesi deve essere scritta in maiuscolo, così come i nomi propri. Per favore, non includere ulteriori informazioni ai testi, come gli accordi, il titolo della traccia, i compositori, ecc. Inoltre, non scrivere i testi solo in maiuscolo o in minuscolo.

3. Punteggiatura . La punteggiatura deve seguire le regole grammaticali di ogni lingua. Tuttavia, fermate e virgole non sono consentite alla fine di una frase, né punteggiatura ripetuta (come “??” o “!!”). Le ellissi (“…”) possono solo indicare una dissolvenza. Espressioni come “x2” o “ecc.” sono vietati quando si tratta di una ripetizione, i testi dovrebbero essere scritti tutte le volte che vengono espressi o dovrebbero finire con un’ellisse se svaniscono.

4. Contenuto secondario . Tutti i testi relativi al contenuto principale della canzone devono essere trascritti.

  • Le voci di sottofondo devono essere indicate tra parentesi.
  • I discorsi dal vivo devono essere scritti purché non interferiscano nel flusso della canzone. Questo si applica solo ai contenuti live.
  • I suoni vocali non vocali devono essere trascritti a meno che non si tratti di improvvisazione (come lo scatto) o di effetti sonori.
  • Il contenuto delle parole pronunciate non deve essere trascritto.
  • Il contenuto esplicito deve essere scritto come viene ascoltato nella canzone. Per favore, non censurare le parole a meno che non siano effettivamente censurate nella canzone stessa. Se una parte o una parola completa è stata censurata nell’audio, la parte mancante deve essere sostituita da asterischi (ad esempio, “f ***”).
  • Se ci sono lingue diverse nella stessa traccia, devono essere trascritte seguendo le regole di ciascuna lingua (non foneticamente).

Vedi un esempio di seguito di un modo corretto di scrivere i testi:

io vivo per gli applausi, applausi, applausi

Vivo per il plauso degli applausi

Vivi per il plauso degli applausi

Vivi per il modo in cui esulti e gridi per me

L’applauso, applauso, applauso

Dammi quella cosa che amo (spengo le luci)

Alza le mani, falli toccare, tocca (rendilo molto forte)

Dammi quella cosa che amo (spengo le luci)

Alza le mani, falli toccare, tocca (rendilo molto forte)

(APPLAUSI) Renderlo molto forte

(APPLAUSI) Alza le mani, falle toccare, tocca

(APPLAUSI) Renderlo molto forte

(APPLAUSI) Alza le mani, falle toccare, tocca

Si prega di tenere presente che, poiché questi sono aspetti opzionali e non obbligatori di una versione, il nostro team di supporto si riserva il diritto di cancellare i testi di una traccia o una versione completa nel caso in cui queste regole non vengano seguite rigorosamente.

  • Descrizioni e promozioni di album e tracce

1. Album e tracce descrizioni e tag. Il testo della descrizione di un album o di una traccia, nonché i tag collegati, devono seguire le stesse specifiche del testo dei metadati relativi a caratteri e composizione speciali.

2. Link ed e-mail. La descrizione dell’album o dei brani e i testi non devono contenere collegamenti a pagine Web, indirizzi e-mail, social media o riferimenti a reti simili. I collegamenti alle pagine promozionali devono essere introdotti nel profilo del proprietario dell’account.

In nessun caso saranno accettati riferimenti a contenuti commerciali non correlati all’artista o al contenuto della versione.

3. Riferimenti nazisti.  Questo contenuto sarà bandito in tutte le circostanze e canali, in quanto riconosciuto come dannoso dalla BPjM (Bundesprüfstelle für jugendgefährdende medien), proibito dalle autorità tedesche o come altrimenti riconosciuto dalle leggi antinaziste in qualsiasi giurisdizione applicabile.

  • Formati

1. Singles . Una versione deve essere identificata come Singola quando:

  • Contiene da  1 a 3 tracce  con lo stesso titolo. Significa, variazioni della stessa canzone.
  • Contiene da  1 a 2 tracce  con titoli diversi. Significa, fino a due canzoni diverse.
  • Il rilascio ha una durata approssimativa fino a  10 minuti .

Per tutti i dischi in formato singolo contenenti una singola traccia, il titolo del disco e il titolo della traccia devono essere gli stessi. Inoltre, le informazioni sui ruoli degli artisti fornite su entrambi i lati devono essere le stesse. Solo in questi casi specifici è consentito avere più di quattro artisti primari senza dover usare i tag Artisti vari; tuttavia, si consiglia di provare a mantenerlo al minimo possibile.

2. EP . Una versione deve essere identificata come EP quando:

  • Ha  2 tracce  e almeno una di esse dura più di 10 minuti.
  • Contiene da  4 a 6 tracce  con lo stesso titolo. Significa, variazioni della stessa canzone.
  • Contiene da  3 a 6 tracce  con titoli diversi. Significa che ogni canzone sarà diversa.
  • Ha una durata totale da  10 a 30 minuti  , mai più di così.

3. Album . Un’uscita deve essere identificata come un album se supera uno dei punti precedenti.

  • Versioni, karaoke, tributi, parodie, orgel e copertine

1. Versioni.  Per indicare che una traccia della versione è diversa dall’originale, utilizzare il campo corrispondente a questo scopo.

  • Le informazioni sulla versione non saranno accettate come parte di un titolo. Tranne il “palos” (flamenco) e le danze popolari del XX secolo (come il tango o vals), che devono essere indicati tra parentesi dopo il titolo principale.
  • Le informazioni dovrebbero seguire l’ortografia standard, senza abbreviazioni, e fare un uso corretto delle maiuscole.

2. Nome dell’artista originale su parodia, versione, karaoke, tribute e brani o album di copertina.  Per parodie, karaoke, omaggi e copertine, il nome dell’artista originale non deve essere visualizzato in nessun campo dell’artista.

3. Nome dell’artista originale nel titolo del brano o dell’album. I titoli inclusi in una copertina o in un album tributo non devono fare alcun riferimento all’artista originale. Non usare frasi come: “Originale eseguita da”, “Nello stile di”, “Omaggio a”, “Copertina di” o simili.

4. Informazioni ingannevoli o fuorvianti.  Gli album di tributi o di copertina non devono essere ingannevoli o fuorvianti. Non utilizzare generi, testi di canzoni popolari o nomi di artisti originali come titolo dell’album, titolo del brano o artista per il karaoke.

Il contenuto considerato ingannevole o fuorviante non sarà accettato e distribuito.

5. Informazioni sulla versione karaoke.  Gli album o le tracce di karaoke devono essere indicati con l’espressione “Versione Karaoke” nel campo corrispondente.

  • Il genere principale deve anche essere impostato come “Karaoke”, mentre quello secondario deve mostrare lo stile principale della canzone o dell’uscita.
  • I compositori o gli artisti originali non possono apparire in nessuna parte dei metadati.
  • Se le tracce sono strumentali, la lingua introdotta a livello di traccia deve essere “nessun contenuto linguistico”, mentre quella selezionata per l’album deve essere quella dei metadati.

6. Suoni simili e remix non autorizzati. I suoni simili (cover di brani che sembrano copie dell’originale) o remix non autorizzati con audio ingannevole o fuorviante non verranno distribuiti.

7. Licenze di copertura.  In alcuni casi, potrebbe essere necessaria una licenza per distribuire una copertina, poiché il lavoro coperto può essere protetto dalle leggi sul copyright.

  • Se la tua uscita è una versione di una canzone registrata in un paese di lingua spagnola o latina (Europa meridionale, Sud America e America centrale, ad eccezione del Messico), devi solo indicare i compositori della traccia originale.
  • Se la tua uscita è una cover di un brano registrato in un paese anglo-americano o di un Major (ad es. “Universal Music Latino”, “Sony Music Latino”, ecc.), È necessaria una licenza meccanica per distribuire il nuovo brano.

Questa licenza può essere un’autorizzazione firmata dal proprietario dei diritti originale o da una società di gestione, che ti consentirà di utilizzare il lavoro per scopi commerciali.

È possibile ottenere una licenza attraverso diversi servizi online, come ad esempio  Easy Song Licensing .
Scoprire chi possiede i diritti è diventato molto più facile in questi giorni. Ci sono organizzazioni in ogni paese per aiutare a scoprire chi sono gli editori. Negli Stati Uniti c’è  Broadcast Music, Inc. (BMI)  e / o  ASCAP  per ottenere le informazioni dell’editore. Una volta che si sa chi è l’editore, è possibile richiedere una licenza meccanica.

  • Se la versione o la copertina proviene da un territorio non incluso in precedenza, contattare il nostro team di supporto per ulteriori informazioni.

Se la versione modifica sostanzialmente il lavoro, come una variazione radicale del testo / del contenuto musicale, è necessario presentare un’autorizzazione più specifica del proprietario dei diritti per distribuire il contenuto. La documentazione segnalata deve essere contrastabile e vera.

Per favore, non confondere i termini “Versione” o “Cover” con “Remix”. Se esegui un remix o stai utilizzando campioni di registrazione che appartengono a un altro artista, è necessario richiedere un’autorizzazione dal proprietario del master originale.

8. Mix e DJ set continui.  Non sono consentiti DJ set (con tracce proprie o di altri artisti) e mix continui (ovvero, unendo tutte le tracce di un album in un’unica traccia creando un mix continuo).

  • 3. Licenza.  Puoi scegliere tra due tipi principali di licenza, questi sono: Copyright o Creative Commons. Il copyright garantisce una protezione completa di tutti i diritti intellettuali per ciascun proprietario o detentore di diritti, mentre Creative Commons ha diversi tipi di licenze per diversi tipi di interessi. Per ulteriori informazioni, visitare:  http://creativecommons.org/ . Per la pubblicazione di un album, è necessario indicare:
    • (C) o © Il   proprietario o titolare del copyright , che è generalmente l’autore dell’opera.
    • (P) o ℗The proprietario registrazione del suono o  Publishing  titolare del diritto, che è in genere il produttore o l’etichetta discografica.

    Nel caso di gruppi o bande in cui i diritti sono condivisi, il nome del gruppo o della banda può essere indicato in entrambi i casi sopra menzionati.

    Tieni presente che il titolare della licenza deve coincidere tra la scheda “Licenze” e il titolare della licenza di ciascuna traccia della versione.

    4. Territori.  Se non si dispone dei diritti di pubblicazione per tutti i territori o la pubblicazione in tutti i territori non è di proprio interesse, è possibile indicare i territori desiderati nella sezione “Licenza” della piattaforma.

B) Requisiti di copertina

  • Qualità e formato

1. Qualità delle immagini.  La copertina non deve essere una delle seguenti: sfocata, pixelata, non corrispondente, disallineata, ruotata, errata, allungata o con altri problemi di qualità.

Le informazioni mostrate nell’immagine di copertina devono sempre corrispondere alle informazioni dei metadati nel modo più preciso possibile e senza alcuna classe di abbreviazioni.

2. Dimensioni della copertina. La copertina di tutte le versioni deve soddisfare tutti i seguenti requisiti:

  • Proporzione: esattamente quadrata
  • Dimensioni minime: 3000 x 3000 px.
  • Dimensioni massime: 5000 x 5000 px.
  • Formati accettati: JPG, TIFF o PNG
  • Modalità: RGB (CMYK non è disponibile)
  • Dimensione massima del file: 36 MB

Le immagini che non soddisfano tutti i requisiti di cui sopra non saranno supportate e potrebbero non essere visualizzate nei canali.

  • Non deve contenere

1. Collegamenti e pagine Web.  La copertina non può contenere indirizzi di siti Web, siti Web che vendono musica, citazioni su social media, loghi di negozi o servizi relativi all’intrattenimento, menzioni su formati fisici, formati video o riferimenti esterni della versione digitale.

2. Indirizzi telefonici o e-mail.  La copertina non può contenere né numeri di telefono né indirizzi e-mail.

3. Crediti e collaborazioni.  La copertina può includere crediti o nomi di altri artisti, che non sono gli artisti principali dell’uscita purché siano giustificati nei metadati.

Le informazioni nella copertina dovranno riprodurre con estrema precisione e senza abbreviazioni le informazioni dei metadati.

4. Tracklisting e testi illeggibili.  La copertina non può contenere l’elenco dei brani.

Si consiglia inoltre di utilizzare caratteri leggibili nella copertina, poiché l’immagine verrà visualizzata in piccoli formati e non sarà in grado di apprezzare testi di piccole dimensioni. I testi non leggibili non saranno accettati.

5. Descrizioni e biografie.  La copertina non deve includere descrizioni di album o biografie di artisti.

6. Formato digitale, fisico e video. La copertina non può includere riferimenti a prodotti digitali o fisici (come “Online”, “CD”, “Compact Disc”, ecc.). Le menzioni al formato video non sono consentite.

Inoltre, la copertina non deve contenere riferimenti a contenuti mancanti nell’album, come “Includes DVD” o “Includes Lyrics”.

Espressioni simili come “Tutti i diritti riservati”, “Prodotto registrato”, “Sotto copyright”, ecc., Non possono essere utilizzate. Neanche altre informazioni ridondanti o inutili.

Il numero di riferimento del rilascio può apparire nella copertina, ma non l’UPC o uno dei codici ISRC della traccia.

7. Prezzi. La copertina non può includere riferimenti al prezzo o qualsiasi informazione a fini promozionali.

8. Pornografia e contenuti violenti.  La copertina non può includere contenuti che possono essere razzisti, pornografici o glorificare o banalizzare la violenza.

9. Simbolismo offensivo.  La copertina non deve contenere alcun tipo di simbolismo che offenda uno specifico gruppo di persone o etnie, come il simbolismo nazista, limitato dalla sezione 86a di Strafgesetzbuch.

10. Informazioni fuorvianti. La copertina non deve essere fuorviante. Ad esempio, raffigurando in modo prominente o facendo riferimento a un artista anche se l’artista non si esibisce nell’album.

11. Traduzioni e uso di caratteri speciali.  L’uso di caratteri non occidentali o speciali (come caratteri arabi, cinesi o lettere greche) deve essere evitato a meno che non proteggano una relazione esplicita con il contenuto.

Non sono consentite traduzioni affiancate o traslitterazioni del contenuto. Le informazioni devono essere scritte seguendo la stessa struttura e alfabeto dei metadati.

12. Loghi, immagini e marchi registrati. Tutti i loghi (compresi i testi coinvolti) devono essere giustificati nei metadati. I loghi possono essere correlati ad artisti, produttori, etichette o altre informazioni relative al prodotto musicale.

  • Non sono ammessi designer, fotografi e altre menzioni agli artisti della copertina.
  • I marchi registrati e le immagini private o personali (di persone o aziende) non possono essere inclusi nella copertina. Le uniche eccezioni sono quando sono visivamente irrilevanti (essendo parte dello sfondo), svolgono un ruolo rilevante (ad esempio, in un musical) o sono giustificati nei metadati (ad esempio, come produttore o editore).

Potrebbe essere necessario segnalare la documentazione corrispondente per conservare marchi registrati, immagini private o riferimenti a società o istituzioni al fine di dimostrare che l’utente è autorizzato a utilizzarli.

C) Requisiti audio

  • Requisiti dei file audio

1. Mastering.  Al fine di garantire una buona qualità audio e soddisfare gli standard dell’industria musicale di oggi, tutti i file audio devono aver subito un mastering professionale prima della loro distribuzione.

2. Qualità audio. I file audio non devono presentare imperfezioni del suono. I file audio contenenti rumori di fondo e altre imperfezioni del suono non saranno accettati per la distribuzione.

  • Formato:  flac o wav
  • Requisiti:  minimo 16 bit, 44,1 Khz, stereo / 24 bit consigliati, 48Khz o 24 bit 96Khz.

3. Audios e titoli. I file audio e i titoli dei brani devono sempre corrispondere. Gli audio caricati su tracce non corrispondenti non sono accettati.

4. Silenzi, pause e tagli.  Non sono consentiti silenzio, tagli, pause o silenzi prolungati. Se una canzone termina con un silenzio finale, non dovrebbe durare più di dieci secondi.

Altri tipi di silenzi, come tagli o finali improvvisi, devono anche essere evitati, in quanto possono essere fraintesi come errori audio.

5. Tracce silenziose e nascoste.  Le tracce silenziose, le tracce nascoste e le tracce fantasma devono essere indicate nel campo “Versione”. Se c’è una divisione tra le tracce, deve seguire i requisiti di silenzio sopra menzionati.

Potrebbe essere necessaria una giustificazione per conoscere il motivo per cui sono inclusi e la durata in relazione all’intero contenuto.

    • Politica di utilizzo dei campioni

    1. Se il campione è stato ottenuto direttamente dal proprietario originale. Il proprietario originale deve fornire un documento valido che esprima il suo consenso all’ottenimento, all’uso e alla commercializzazione del suo campione, dall’artista che intende distribuirlo attraverso la piattaforma.

    2. Se il campione è stato ottenuto da uno strumento, sia fisico che virtuale. Deve essere presentata la licenza o qualsiasi altra prova che possa dimostrare che il campione è stato ottenuto da uno strumento. Allo stesso modo, se applicabile, è necessario presentare la licenza normalmente disponibile con lo strumento.

    3. Se il campione è stato ottenuto tramite un servizio di pagamento (per unità o per abbonamento). È necessario presentare una prova del pagamento per l’unità o la registrazione dell’abbonamento a tale servizio, nonché una prova che il campione è stato ottenuto tramite questo specifico servizio di pagamento.

    4. Se il campione è stato ottenuto attraverso un servizio legale gratuito. Qualsiasi prova valida che possa dimostrare che il Campione è stato ottenuto attraverso il servizio gratuito, deve essere presentata, nonché una prova valida che possa dimostrare che la commercializzazione del Campione ottenuto è autorizzata.

    5. Se il campione non è stato ottenuto con nessuno dei suddetti mezzi. Deve essere giustificato e allo stesso modo presentare un documento o qualsiasi prova che possa dimostrare che:

    • È consentito l’uso del campione
    • È stato fornito con mezzi legali
    • È stato ottenuto in modo legale
    • Concede l’autorizzazione alla commercializzazione delle opere campione o derivate

    Se le disposizioni di questa politica non vengono rispettate, il contenuto in questione non verrà approvato, né la sua distribuzione verrà accettata.

    Infine, dichiariamo che è dovere e responsabilità dell’amministratore del servizio fornito attraverso la piattaforma, la gestione dei problemi sollevati, direttamente con l’utente che fornisce il contenuto che contiene qualsiasi campione.

II. GUIDA DI STILE PER SUONERIE

  • Regole generali

Tutte le informazioni devono essere indicate in primo luogo seguendo i parametri della Guida di stile generale, più i seguenti:

  • Regole specifiche

1. Suonerie su album musicali.  Le suonerie devono essere inviate come suonerie, non come brani. Gli album musicali non devono includere tracce di suonerie.

2. Informazioni sulla suoneria.  Gli album, gli artisti o i titoli dei brani non devono includere alcun linguaggio descrittivo generico come “Tono”, “Tono di avviso”, “Tono di testo”, “Suoneria”, “Versione suoneria”, “Videogioco”, “Musica di gioco” e così via su.

3. Suonerie karaoke.  Le suonerie karaoke non sono accettate.

4. Suonerie di musica classica.  Le suonerie di musica classica devono includere il compositore nel titolo. Sono ammessi i soprannomi standard per pezzi classici.

  • Esempio:  Beethoven: Sinfonia n. 1
  • Esempio:  Beethoven: Moonlight

III. GUIDA DI STILE PER LA MUSICA CLASSICA

  • Note generali per la musica classica

Le regole generali di stile sono ancora applicate nelle pubblicazioni di musica classica. Tuttavia, ci sono alcune considerazioni extra che devono essere notate per questo tipo di versioni:

1. La distribuzione per iTunes non è consentita in generale . Tuttavia, consentiamo di distribuire contenuti per questo canale per utenti e artisti le cui composizioni sono proprie. Contatta il nostro team di supporto per ulteriori informazioni su questa domanda. Il resto dei canali è disponibile per una distribuzione regolare.

2. Precisione nei metadati . I metadati devono essere espressi con estrema precisione, accuratezza e coerenza lungo tutto il rilascio, in particolare per quanto riguarda i repertori standard della musica classica. L’uso di formule, abbreviazioni, numeri ed espressioni specifiche deve essere espresso in modo rigoroso e coerente seguendo i titoli ufficiali dei brani. Si consiglia di utilizzare IMSLP per questo scopo.

3. IMSLP . Come regola generale, utilizziamo l’  IMSLP  come fonte per i metadati della musica classica. Le informazioni fornite qui sul nome dei compositori e sui titoli delle composizioni sono quelle che verranno utilizzate come standard.

  • Se il contenuto non è presente in questo catalogo, per favore, controlla le versioni precedenti di questo lavoro nei canali e prova ad adattare i titoli seguendo le nostre regole.
  • Se il contenuto non può essere trovato da nessuna parte e hai dubbi sull’espressione dei titoli, contatta il nostro team di supporto.

4. Lingua . L’uso della lingua a livello di album deve essere quello dei titoli. Sebbene possano esserci variazioni della lingua a seconda dei casi, l’inglese viene normalmente utilizzato come lingua standard per i titoli ufficiali delle composizioni classiche. Consigliamo fino a quando è possibile dare la priorità all’uso di questa lingua tra le altre. La lingua a livello di traccia deve essere quella dell’audio. Ti ricordiamo che le tracce strumentali devono essere contrassegnate come “nessun contenuto linguistico” ad ogni livello di traccia.

  • Capitalizzazione di titoli che includono molte lingue . La capitalizzazione di ciascuna parte del titolo deve rispettare le regole di capitalizzazione incluse in questa Guida di stile per quanto riguarda le lingue. Se – per esempio – un titolo ne comprende una parte in inglese e un’altra in italiano – come  tempi , dinamiche ecc. – ogni parte deve essere scritta con le corrispondenti regole linguistiche. Per ulteriori informazioni, consultare “Requisiti linguistici”.
  • Considerazioni sul livello dell’album

1. Artisti primari . Ensemble, cori, solisti e orchestre possono essere artisti primari. Un direttore può essere anche un artista principale, purché sia ​​anche il compositore dei brani. Per favore, non includere compositori come artisti primari a meno che il genere specificato non sia “Composizioni classiche / moderne”. A meno che i compositori non abbiano un ruolo partecipante in un’uscita, non possono essere menzionati come artisti primari, né il resto dei ruoli assegnati ma il compositore.

2. Compositori . È obbligatorio indicare almeno un compositore a livello di album. Se ci sono quattro o più compositori a livello di album, è obbligatorio utilizzare l’espressione “Vari compositori”. Per favore, non usare questo tag a livello di traccia né in versioni non classiche.

3. Titoli . I titoli degli album devono seguire la seguente formula:

Cognome / i del compositore / i: Nome / i del pezzo / i [o] Nome della pubblicazione

Casali: Easy Classica Vedi alcuni esempi di seguito:

  • Rossini: Ouvertures
  • Mozart: i concerti per pianoforte completi

Se ci sono quattro o più compositori, i compositori non devono essere indicati nel titolo della pubblicazione, né i titoli dei brani inclusi. In questi casi, si consiglia vivamente di utilizzare un titolo originale.

  • Considerazioni sul livello di traccia

1. Compositori . È obbligatorio indicare un compositore per ogni brano. Se la pubblicazione presenta un solo compositore, il nome di questo compositore non deve essere indicato nel titolo della traccia. Se ce ne sono due o più, il cognome del compositore deve essere introdotto all’inizio del titolo. Se il compositore del brano è sconosciuto, si prega di indicare come compositore “Anonimo” – questo nome può essere adattato a seconda della lingua dei metadati. È anche obbligatorio indicare l’espressione “Anonimo” all’inizio del titolo se ci sono due o più compositori nella versione.

2. Titoli . I titoli dovrebbero seguire la seguente formula; per favore, nota che questa formula è uno standard e la sua applicazione dipenderà da ogni caso specifico. Se il titolo ufficiale non include alcuni di questi tag, non includerli. Cerca di adattare questa formula il più possibile rispettando l’essenza del pezzo originale:

Cognome / i del compositore / i: nome ufficiale del pezzo, genere del pezzo [e / o] Chiave del pezzo, numero di catalogo [o] Opus: numero del movimento. Nome del movimento [e / o] Dinamica del movimento

Bach: Fantasia and Fugue in C Minor, BWV 562 Vedi alcuni esempi di seguito:

  • Schoenberg: inno a Napoleone Bounaparte
  • Albéniz: España, op. 165: III. Malagueña

Tieni presente le seguenti considerazioni:

  • L’uso di questa formula è pensato per essere utilizzato per i repertori classici standard. L’applicazione di questo è più flessibile nelle composizioni moderne e contemporanee.
  • È importante che l’uso di numeri, abbreviazioni e slang – come “Arr.”, “Op.”, “BWV” ecc. – rimanga coerente per tutto il rilascio. Per favore, tieni presente che è lo stesso per i sistemi di notazione europea – Do, Re, Mi, Fa, Sol, La, Si – e American – C, D, E, F, G, A, B.
  • Nel caso in cui l’uso di “flat” e “sharp” sia obbligatorio nell’uso del pezzo, annotare la parola invece dei loro simboli – “♭” e “#”.
  • Anche se la tonalità di un brano è minore, per favore, scrivi la parola con la prima lettera in maiuscolo – “Minore” anziché “minore”. Le regole del linguaggio vengono applicate allo stesso modo in tutte le versioni.
  • I brani strumentali devono ancora includere il tag “nessun contenuto linguistico” nel campo della lingua di ogni traccia, se necessario.
  • Informazioni su arrangiamenti, variazioni e ommages

1. Accordi . Se viene eseguita una disposizione di un pezzo preesistente, questo deve essere indicato come una disposizione a livello di versione della traccia e definire quale strumento (i) lo esegue.

2. Organizzatori . Oltre al fatto che sono artisti o meno, gli arrangiatori devono essere menzionati come compositori. Ciò significa che, nel caso sia necessario, devono avere quel ruolo sia a livello di album che di traccia, tenendo presente tutte le regole sopra citate sui compositori.

3. Variazioni . A meno che il pezzo originale non sia di per sé una variazione, le variazioni fatte dal proprio artista devono essere nominate a livello di versione della traccia.

4. Omaggi . Gli omaggi sono ammessi solo per la musica classica e i suoi sottogeneri.

  • Considerazioni sulla copertina

I requisiti relativi alle immagini di copertina sono gli stessi delle versioni correnti. Per ulteriori informazioni, consultare “Requisiti per la copertina”.

Come eccezione per la musica classica, accettiamo il nome dello strumento dell’esecutore o il nome del ruolo nella copertina; questo vale anche per direttori, arrangiatori e altri ruoli correlati.